Rapporti e cifre

Rapporti semestrali

L'UFT pubblica rapporti semestrali sull'evoluzione del traffico in transito sulle Alpi. Tra gli argomenti principali figura l'efficacia delle misure adottate. Il rapporto semestrale viene pubblicato qui a due-tre mesi dalla fine del semestre interessato.

Traffico merci transalpino su rotaia: quota più alta da 25 anni

Grazie all'apertura della galleria di base del Ceneri e del corridoio di 4 metri, nel primo semestre 2021 la ferrovia ha esteso la sua quota nel traffico merci attraverso le Alpi, raggiungendo con il 74,4 per cento la più elevata mai registrata da un quarto di secolo.


Rilevamenti principali del traffico merci transalpino (CAFT)

La Confederazione segue da vicino l'evoluzione del traffico merci transalpino mediante il rilevamento principale condotto ogni cinque anni. Riassume in una panoramica dati provenienti da sondaggi (strada e traffico combinato accompagnato) e dalla valutazione di diverse basi statistiche (trasporto in carri completi e traffico combinato non accompagnato). I rilevamenti principali della Confederazione sono coordinati con rilevamenti paragonabili in Francia e Austria (CrossAlpine Freight Transport, CAFT). L'UFT ha condotto l'ultimo rilevamento principale nel 2014.

Traffico merci attraverso le Alpi 2019 (PDF, 1 MB, 12.04.2021)Rapporto finale sul rilevamento principale 2019 in tedesco / in inglese, riassunto in italiano

Traffico merci attraverso le Alpi 2014 (PDF, 1 MB, 07.12.2015)Rapporto finale sul rilevamento principale 2014 in tedesco / in inglese, riassunto in italiano


Osservatorio del traffico merci stradale e ferroviario nella regione alpina
(Francia, Svizzera, Austria)

L'accordo sui trasporti terrestri prevede l'istituzione di un Osservatorio permanente di rilevamento del traffico merci stradale e ferroviario nella regione alpina. Questo organismo raccoglie costantemente dati sull'evoluzione del traffico e sui fattori che lo determinano e si occupa successivamente di analizzarli. I rapporti annuali fungono da base per l'adozione delle misure che si impongono sul piano della politica dei trasporti nel traffico merci transalpino, a livello sia nazionale che europeo.

Il 13° rapporto annuale illustra i risultati dell'attività dell'Osservatorio del traffico merci stradale e ferroviario nella regione alpina riferiti al 2019.

Osservatorio delle Alpi CH-UE: Rapporto annuale 2019 (PDF, 2 MB, 22.06.2021)in francese, riassunto in tedesco, italiano e in inglese.


Evoluzione del traffico merci transalpino dopo il completamento di Alptransit

*

Nel 2011/12, con i lavori di costruzione della galleria di base del San Gottardo (GBG) in pieno svolgimento, l'UFT aveva commissionato un'analisi approfondita degli effetti sulla produttività del trasporto di merci transalpino su rotaia che era lecito attendersi dall'ultimazione di Alptransit. Nel frattempo la GBG e la galleria di base del Ceneri (GBC) sono entrate in servizio e sull'asse del San Gottardo è in corso la realizzazione del corridoio di 4 metri; contemporaneamente sono disponibili i primi dati sull'esercizio della GBG. L'UFT ha pertanto aggiornato l'analisi degli effetti di Alptransit sulla produttività, considerando gli ultimi sviluppi sul piano dei trasporti e i fattori rilevanti ai fini del trasferimento del traffico.

Confronto dei rischi in caso di trasferimento del trasporto di merci pericolose al Sempione

RA_Verlagerung_GG_Simplonstrecke

L'UFT ha esaminato l'efficacia dell'obbligo di ricorrere al servizio di treni navetta per il trasporto di merci pericolose attraverso il Sempione. A tal fine ha comparato il rischio legato all'utilizzo della strada del passo con quello presentato dal trasporto attraverso la galleria ferroviaria.

https://www.bav.admin.ch/content/bav/it/home/verkehrstraeger/eisenbahn/gueterverkehr/verlagerung/berichte-und-zahlen.html