Altri temi concernenti l’infrastruttura

Sviluppo tecnologico del sistema ferroviario

I progressi nel trasporto stradale e le nuove offerte rese possibili grazie alla comunicazione in tempo reale aumentano la flessibilità ma anche la pressione sul sistema ferroviario. Per rimanere concorrenziale anche in futuro, quando l'esercizio automatizzato modificherà essenzialmente il settore dei trasporti, il traffico su rotaia dovrà essere sottoposto a importanti innovazioni anche sul piano tecnologico. Il presente studio, che concerne le tendenze innovative promettenti in ambito ferroviario, si propone di identificare e raccogliere tali innovazioni, esaminandone il potenziale. Esse sono inoltre suddivise in gruppi tematici coerenti che serviranno da base per le future decisioni sugli investimenti.
PF Zurigo, 22 novembre 2016

Rapporto finale del confronto tra le varianti Aarau-Zurigo

Projet OFT Voie ferrée - tronçons à voie normale

Les CFF et les chemins de fer privés ont besoin de davantage d'argent pour l'entretien des voies. L'Office fédéral des transports (OFT) a déterminé les facteurs qui influent sur l'état des rails. En collaboration avec des spécialistes internes et des entreprises ferroviaires, il a dressé un rapport afin d'en déduire des recommandations et des mesures régulatrices permettant de prolonger la durée de vie des installations et de limiter le besoin de fonds supplémentaires.

Voie ferrée - tronçons à voie normale (PDF, 1 MB, 13.01.2016)Questo documento è disponibile solo in francese e in tedesco

Elettrificazione del tronco del Reno superiore – Benefici economici per la Svizzera

Fino ad oggi la linea ferroviaria da Sciaffusa a Basilea lungo il Reno superiore non è ancora elettrificata. I Cantoni svizzeri interessati e il Land del Baden-Wurtemberg considerano la sua elettrificazione un intervento di alta priorità, non da ultimo, in vista dell'attribuzione, nel 2016, della nuova concessione per i servizi di trasporto sul tronco del Reno superiore. Lo studio in questione analizza i benefici economici per la Svizzera dell'elettrificazione del tronco del Reno superiore.

FAIF: Prospettiva a lungo termine per la ferrovia

Nella Prospettiva a lungo termine per la ferrovia l'Ufficio federale dei trasporti presenta le linee guida dello sviluppo dell'offerta ferroviaria in Svizzera oltre l'orizzonte temporale del 2050. La Prospettiva è intesa a favorire la scelta delle misure più adatte per garantire il buon funzionamento della rete ferroviaria nonostante il previsto, notevole aumento del traffico; a questo proposito considera gli interventi di prima e seconda priorità indicati nel messaggio concernente il finanziamento e l'ampliamento dell'infrastruttura ferroviaria (FAIF). A trarne beneficio saranno lo sviluppo sostenibile e la piazza economica svizzera.

Il relativo rapporto, che approfondisce i contenuti del messaggio FAIF (capitolo 6.3.1.3), è disponibile online in tedesco.

Pianificazione trinazionale a lungo termine del nodo di Basilea (TLB)

Alp Transit Sud Lugano-Chiasso

Il progetto AlpTransit Sud (ATS) concretizza la pianificazione dei raccordi a sud della Nuova ferrovia transalpina (NFTA) e della sua annessione alla rete ferroviaria italiana ad alta velocità.

Con il rapporto di sintesi riguardante il nuovo collegamento ferroviario Lugano-Chiasso si concludono gli studi preliminari sui raccordi a sud della NFTA. Sulla base dello studio di opportunità, che intendeva confrontare le varianti per evidenziarne e valutare i vantaggi e gli svantaggi secondo una serie di indicatori di sostenibilità per l'ambiente, l'economia e la società, le parti si sono così pronunciate sul mantenimento rispettivamente lo stralcio delle stesse e si sono accordate sui prossimi passi. Delle quattro varianti originarie, tutte tecnicamente fattibili, accolgono i favori del Gruppo di accompagnamento di Confederazione, FFS e Canton Ticino le varianti a minor impatto paesaggistico.

https://www.bav.admin.ch/content/bav/it/home/pubblicazioni/rapporti/infrastruttura.html