Accordi internazionali

Da anni l'UFT collabora intensamente con le autorità nazionali preposte alla sicurezza (National Safety Authorities, NSA) degli Stati vicini. Questi contatti bilaterali hanno l'obiettivo di rendere interoperabile l'esercizio sulla rete svizzera a scartamento normale.

Fino ad oggi, l'UFT ha proceduto al confronto sistematico dei requisiti nazionali per materiale rotabile con le autorità nazionali di sorveglianza dei seguenti Paesi: Austria, Belgio, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo e Olanda. Con quattro Stati sono già stati adottati processi di omologazione basati sulla cross acceptance nell'ambito di progetti concreti.

La Svizzera ha stipulato con la Germania un accordo bilaterale che disciplina l'accesso semplificato alla rete per il traffico in prossimità del confine.

Anche per quanto riguarda l'abilitazione dei conducenti di veicoli motore, la Svizzera ha sottoscritto con la Germania una convenzione per semplificare le procedure. Sono in corso i lavori per il riconoscimento reciproco delle licenze su tutta la rete.

Ulteriori accordi tra la Svizzera e altri Stati europei sono in preparazione.

https://www.bav.admin.ch/content/bav/it/home/temi-a-z/cross-acceptance/accordi-internazionali.html