Per la sicurezza del traffico ferroviario

Primo piano di un sistema di controllo della marcia dei treni installato su un binario, sul quale si trova un vagone.

I sistemi di controllo della marcia dei treni permettono di mantenere a un livello accettabile i rischi derivanti da eventuali errori dei macchinisti: grazie ad essi vengono frenati i treni che non rispettando i segnali di preavviso o i segnali principali rischiano una collisione con un altro convoglio. L'UFT definisce le condizioni quadro per l'utilizzo di questi sistemi e per il loro potenziamento.

Macchinista alla guida di un treno attraverso una galleria

ETCS

L'ETCS è un sistema standard europeo di gestione, sicurezza e segnalamento dei treni per le ferrovie a scartamento normale impiegato anche in Svizzera. Nella fase di implementazione finale (ETCS Level 2) le informazioni rilevanti per il macchinista vengono trasmesse via radio direttamente nella cabina di guida, dove vengono visualizzate sullo schermo.

Un treno viaggiatori della Ferrovia retica (ferrovia a scartamento ridotto) in transito tra le montagne

ZBMS

Il CTMS è il sistema di controllo della marcia dei treni per le ferrovie a scartamento metrico e speciale. D'intesa con gli operatori del settore, nel 2013 l'UFT ha definito uno standard uniforme. Le ferrovie potranno così acquistare un sistema standardizzato che permetterà loro di contenere i costi a lungo termine.

https://www.bav.admin.ch/content/bav/it/home/temi-a-z/controllo-della-marcia-dei-treni.html