Costi dei servizi di difesa

Due pompieri in azione su un binario

Se un evento verificatosi sulla rete ferroviaria richiede l'intervento dei servizi di difesa (servizi di salvataggio e vigili del fuoco), i costi che ne conseguono sono a carico dei gestori dell'infrastruttura. Per l'assunzione dei costi di mantenimento di tali servizi, ossia i costi correnti d'esercizio e d'investimento da sostenere anche in assenza di interventi, la legge prevede una soluzione definita di comune accordo tra i Cantoni, i Comuni, le imprese di trasporto e l'Ufficio federale dei trasporti.

L'ordinanza del DATEC sulla partecipazione dei gestori dell'infrastruttura ai costi di mantenimento dei servizi di difesa per gli interventi sugli impianti ferroviari (OMD,  RS 742.162) disciplina le prestazioni di mantenimento dei servizi di difesa per gli interventi sugli impianti ferroviari nonché la partecipazione dei gestori dell'infrastruttura ai costi di mantenimento.

Secondo l'articolo 15 OMD, l'UFT pubblica le seguenti informazioni:

  • i dati relativi alle tratte necessari per determinare il rischio;
  • le indennità versate dai gestori dell'infrastruttura ai singoli Cantoni;
  • un modello di convenzione tra il gestore dell'infrastruttura e il Cantone;
  • gli indirizzi dei servizi di contatto e di coordinamento cantonali
https://www.bav.admin.ch/content/bav/it/home/temi-a-z/ambiente/costi-dei-servizi-di-difesa.html