Nuova strategia ERTMS dell’UFT

L'introduzione dell'ERTMS (European Rail Traffic Management System), contenente l'ETCS (European Train Control System), mira alla realizzazione di uno standard unico a livello europeo per la segnalazione e il controllo della marcia dei treni. Grazie alla strategia ETCS dell'UFT attuata finora, la rete svizzera a scartamento normale è oggi ampiamente equipaggiata con questo standard. La nuova strategia ERTMS dell'UFT consiste in un aggiornamento della strategia ETCS e integra i sistemi periferici come gli impianti di sicurezza e il sistema di radiocomunicazione mobile per la ferrovia GSM-R. Questo renderà il traffico ferroviario ancora più efficiente ed economico e semplificherà ulteriormente il trasporto internazionale.

Fari ETCS (gialli) sulle traversine di un tratto ferroviario.
L'ETCS è il sistema standard europeo di controllo della marcia dei treni adottato sulla rete svizzera a scartamento normale.
© UFT

Dall'inizio del nuovo millennio, la strategia ETCS dell'Ufficio federale dei trasporti (UFT) ha mirato a dotare la rete svizzera a scartamento normale di un sistema di segnalazione e di controllo della marcia dei treni eurocompatibile e quindi permeabile a livello internazionale. Dal 2018, la rete svizzera a scartamento normale è ampiamente interoperabile: per poterla percorrere i treni svizzeri ed esteri necessitano di un solo sistema di controllo della marcia dei treni, standardizzato a livello europeo.

Nel 2020 l'UFT ha tracciato un bilancio della strategia ETCS concludendo che la sua attuazione ha dato buoni frutti, seppur sussista ancora un notevole potenziale di ottimizzazione.

L'UFT ha dunque aggiornato l'obiettivo della strategia e definito un relativo piano di misure che, oltre al sistema di controllo della marcia dei treni, coinvolge anche i sistemi periferici rilevanti (apparato centrale, tecnica di controllo/comando e radio). Ridenominata strategia ERTMS, essa prevede da un lato di esaurire il potenziale dei sistemi esistenti al fine di garantire una produzione ferroviaria di alta qualità. Dall'altro lato, a breve e medio termine l'obiettivo è ampliare ulteriormente la segnalazione in cabina di guida (ETCS Level 2), ma non su tutto il territorio. La segnalazione in cabina di guida sull'intera rete a scartamento normale rimane un obiettivo di lungo termine.

Responsabili dell'attuazione del piano di misure sono le imprese ferroviarie (realizzazione delle misure) e l'UFT (gestione). Mediante le convenzioni sulle prestazioni l'UFT mette a disposizione dei gestori dell'infrastruttura diverse centinaia di milioni di franchi per l'attuazione della strategia ERTMS. Attualmente l'Ufficio sta valutando le modalità di finanziamento degli equipaggiamenti di bordo necessari.

 

Strategia ERTMS 2021 (PDF, 609 kB, 15.04.2021)

 

UFT Attualità N. 88 aprile 2021

https://www.bav.admin.ch/content/bav/it/home/pubblicazioni/uft-attualita/edizioni-2021/edizione-aprile-2021/1.html