All'UFT continua la digitalizzazione delle procedure

L'UFT fa un ulteriore passo avanti per la gestione elettronica delle pratiche. Da poco sono disponibili quattro  nuove procedure completamente digitali: la domanda di autorizzazione d’esercizio e di omologazione di tipo dei veicoli ferroviari, quella di autorizzazione d’esercizio per i filobus e quella di approvazione eccezionale delle corse senza sufficienti dispositivi di controllo della marcia dei treni possono infatti essere inoltrate attraverso il sito Internet dell'UFT; anche la decisione emanata dall'UFT sarà in formato digitale.

Bild e-Gesuche Karussell
Presso l'UFT la gestione delle pratiche è sempre più digitale.

In linea di principio, ogni veicolo ferroviario che circola in Svizzera necessita di un'omologazione valida. Il costruttore del veicolo, il proprietario (detentore), l'impresa di trasporto o il gestore dell'infrastruttura devono presentare la relativa domanda di omologazione di tipo e/o di autorizzazione d’esercizio all'Ufficio federale dei trasporti (UFT). Anche i filobus hanno bisogno di un’autorizzazione d’esercizio. L'approvazione eccezionale delle corse senza sufficienti dispositivi di controllo della marcia dei treni riguarda soprattutto le organizzazioni che offrono viaggi con treni storici. Di solito, per natura, questo materiale rotabile non dispone di sistemi di sicurezza conformi agli standard più moderni. L'obbligo di richiedere un'approvazione eccezionale garantisce che anche i viaggi con veicoli storici si svolgano in sicurezza.

La possibilità di svolgere queste quattro procedure attraverso moduli elettronici anziché cartacei completa l'offerta dell'UFT per la gestione elettronica delle pratiche, avviata in primavera con l'introduzione di questo strumento per l'ottenimento dei certificati di sicurezza per il trasporto ferroviario e delle autorizzazioni di sicurezza per la costruzione e l'esercizio delle infrastrutture ferroviarie. Presto saranno introdotte procedure elettroniche anche per l'approvazione delle prescrizioni di esercizio delle ferrovie, l'omologazione di impianti e sistemi nonché per la nomina e il riconoscimento di esperti esterni («organismi notificati» e «organismi designati»).

Una piattaforma elettronica, certificata dalla Confederazione, consente una comunicazione sicura tra i richiedenti e l'Ufficio. Essa garantisce la tracciabilità dello scambio di mail secondo precisi requisiti di legge, rispettando il segreto professionale e la protezione dei dati. È inoltre possibile la firma elettronica dei documenti.

 

UFT Attualità n. 72 settembre 2019

https://www.bav.admin.ch/content/bav/it/home/pubblicazioni/uft-attualita/Edizioni-2019/edizione-settembre-2019/artikel-1.html