Monitoraggio dei carri merci

Nell'ambito della revisione della legge federale concernente il risanamento fonico delle ferrovie, in vigore dal 1° marzo 2014, il Parlamento ha sancito per legge i valori limite d'emissione dei carri merci. In particolare, l'inasprimento delle prescrizioni farà in modo che dal 2020 i carri merci rumorosi con ceppi frenanti in ghisa non circolino più sulla rete ferroviaria. Il campo d'applicazione dei valori limite europei, vigenti dal 2006 per i nuovi carri, sarà quindi esteso in Svizzera a carri più vecchi.

Dalla metà del 2013 l'UFT effettua rilevamenti della composizione dei treni merci che circolano sulla rete ferroviaria. Le valutazioni si concentrano sul dispositivo di frenaggio, particolarmente rilevante per la produzione del rumore. Il monitoraggio dei carri merci risponde quindi alla domanda: qual è attualmente la quota dei carri poco rumorosi e l'andamento dell'evoluzione?

https://www.bav.admin.ch/content/bav/it/home/modi-di-trasporto/ferrovia/programmi-di-ampliamento-infrastruttura-ferroviaria/risanamento-fonico/monitoraggio/monitoraggio-dei-carri-merci.html