Misure in Italia

Per sfruttare appieno i vantaggi del corridoio di 4 metri è necessario che i semirimorchi vengano trasportati su rotaia anche oltre i confini svizzeri, ossia fino ai terminal a ovest e a est di Milano. Perché ciò sia possibile, entro la fine del 2020 anche l'infrastruttura in territorio italiano deve essere adeguata alle aumentate dimensioni dei profili.

In un accordo firmato il 28 gennaio 2014 con l'Italia la Svizzera si impegna a finanziare per un importo complessivo di 120 milioni di euro (ca. 150 milioni di franchi) gli interventi infrastrutturali sulla linea di Luino (Ranzo - Sesto Calende - Gallarate/Novara). L'Italia, da parte sua, si dichiara disposta a emanare un decreto per il finanziamento degli interventi di ampliamento sulla tratta Chiasso-Milano (ca. 40 milioni di euro, pari a ca. 50 milioni di franchi) .

Per un accordo simile sulle misure infrastrutturali da realizzare sulla linea del Sempione tra Domodossola e Gallarate sono necessari maggiori approfondimenti.

https://www.bav.admin.ch/content/bav/it/home/modi-di-trasporto/ferrovia/programmi-di-ampliamento-infrastruttura-ferroviaria/corridoio-di-4-metri/ampliamento-dellofferta-e-dellinfrastruttura/misure-in-italia.html