Traffico merci

Dott. Arnold Berndt
Dott. Arnold Berndt

Trasferimento delle merci su rotaia

La Confederazione stabilisce condizioni quadro per uno sviluppo sostenibile del traffico merci ferroviario svizzero e per un’efficace concertazione di tutti i vettori di trasporto incentivando, mediante contributi d'investimento, la costruzione e l'esercizio di adeguati impianti di trasbordo per il traffico combinato e binari di raccordo. S'impegna affinché questi impianti e binari siano collegati in maniera ottimale all'infrastruttura ferroviaria, stradale e portuale e ulteriormente sviluppati nel quadro della «Concezione del trasporto di merci per ferrovia». Inoltre eroga contributi d'investimento per innovazioni tecniche e, assieme ai Cantoni, effettua le ordinazioni del traffico merci sulla rete a scartamento ridotto.

Come da mandato costituzionale, il traffico merci attraverso le Alpi deve essere trasferito dalla strada alla rotaia. Il Centro di competenza per i dati sul traffico merci transalpino rileva e analizza i relativi dati e fornisce le basi per la rendicontazione sul processo di trasferimento del traffico (rapporti sul trasferimento del traffico e rapporti semestrali). Grazie alle indennità per il trasporto combinato non accompagnato, cioè per il trasporto su rotaia di contenitori, casse mobili e semirimorchi come pure di autocarri (autostrada viaggiante), contribuiamo ad accelerare e a ottimizzare il trasferimento.

La tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (TTPCP) è uno dei principali strumenti di controllo della politica di trasferimento del traffico svizzera. Il Centro di competenza TTPCP della nostra sezione analizza, assieme ad altri organi dell'Amministrazione federale, gli sviluppi da promuovere affinché la tassa resti uno strumento efficace ai fini del trasferimento.

https://www.bav.admin.ch/content/bav/it/home/l-uft/organizzazione/finanziamento/traffico-merci.html