Fideiussione federale

buergschaft

Un’impresa di trasporto (IT) che necessita di capitale di terzi per il finanziamento di nuovi mezzi d’esercizio o il rifinanziamento di mezzi già disponibili può chiedere alla Confederazione il rilascio di una fideiussione solidale. La richiesta può essere avanzata solo per i mezzi d’esercizio impiegati nel traffico regionale viaggiatori (TRV) e approvati dalla Confederazione e dai Cantoni (vedi Acquisto di mezzi d’esercizio per il TRV). Se un’IT non è più in grado di pagare gli interessi o l’ammortizzazione ai fornitori di capitali, questi ultimi possono esigere il pagamento dalla Confederazione anziché dall’IT.

Dalla metà del 2001, in caso di acquisto di mezzi d'esercizio per il TRV le IT non hanno più accesso a mutui pubblici senza interessi e sono costrette a raccogliere i fondi necessari attingendo ai mezzi propri oppure ricorrendo ai mercati finanziari. I costi collegati al ricorso a capitali di terzi ricadono sulla Confederazione e sui Cantoni (committenti) attraverso la procedura di ordinazione.

A causa del continuo aumento del fabbisogno di investimenti, all'inizio del 2011 sono state create le basi legali secondo cui la Confederazione si può impegnare per le IT nei confronti dei creditori di queste ultime. Grazie alle fideiussioni solidali, i fornitori di capitali sono certi che le quote di ammortamento concordate e gli interessi debitori saranno pagati puntualmente. Per contro le IT e i committenti godono di condizioni di tasso vantaggiose. A copertura di eventuali impegni di pagamento di questo tipo, nel 2010 il Parlamento ha approvato un credito quadro pari a 11 miliardi di franchi per una durata di dieci anni (vedi Decreto federale concernente un credito quadro volto a garantire, mediante fideiussioni, l'acquisto di mezzi d'esercizio nel settore dei trasporti pubblici).

Le garanzie federali sono concesse per il finanziamento degli investimenti che servono a ottenere prestazioni indennizzabili e che comportano costi supplementari integrabili nel conto di previsione di un'offerta secondo l'articolo 19 dell'ordinanza sulle indennità per il traffico regionale viaggiatori (OITRV). In questo caso deve trattarsi di mezzi d'esercizio di nuovo acquisto oppure acquistati dopo l'abolizione, nel 2001, dei mutui pubblici senza interessi. L'UFT disciplina la forma e le condizioni della fideiussione solidale e la concede in nome della Confederazione Svizzera (vedi art. 31 della legge sul trasporto di viaggiatori, LTV).

https://www.bav.admin.ch/content/bav/it/home/l-uft/compiti-dell-ufficio/finanziamento/finanziamento-dei-trasporti/traffico-viaggiatori/trv-con-funzione-di-collegament/fideiussione-federale.html