Traffico regionale viaggiatori (TRV) con funzione di collegamento

Il traffico regionale viaggiatori (TRV) con funzione di collegamento tra località è ordinato e indennizzato congiuntamente da Confederazione e Cantoni. È costituito dal traffico all'interno di una regione, compreso il collegamento di base tra località, nonché dal traffico viaggiatori con le regioni limitrofe, anche estere.

Nell'articolo 4 OITRV il «traffico regionale viaggiatori (TRV)» è definito come il traffico viaggiatori all'interno di una regione, compreso il collegamento di base tra località, nonché il traffico viaggiatori con le regioni vicine, anche estere. Il TRV non va confuso con il traffico locale né con il traffico a lunga distanza e con quello d’escursione.

Secondo l'articolo 5 OTV, vi è funzione di collegamento quando ad almeno un'estremità della linea si trova un punto di raccordo con la rete interregionale, nazionale o internazionale dei trasporti pubblici e all'altra estremità o tra le due estremità della linea una località. Affinché vi sia la funzione di collegamento, una linea deve collegare una località di almeno 100 abitanti, altrimenti si parla di linee del traffico d'escursione (p. es. linea ferroviaria dello Jungfraujoch).

Conformemente all'articolo 28 capoverso 1 LTV, le linee del TRV con funzione di collegamento tra località possono essere ordinate e indennizzate congiuntamente da Confederazione e Cantoni (cfr. procedura di ordinazione). 

Attualmente le linee ordinate presso le 114 imprese di trasporto sono circa 1425. Ogni anno la Confederazione finanzia il TRV con circa una miliardo di franchi.

https://www.bav.admin.ch/content/bav/it/home/l-uft/compiti-dell-ufficio/finanziamento/finanziamento-dei-trasporti/traffico-viaggiatori/trv-con-funzione-di-collegament.html